Canone Rai per gli italiani residenti all'estero

Vergognoso: la Rai pretende di far pagare un doppio canone agli italiani all'estero!

Firenze Free Flights to Italy logo

È assurda la pretesa del carrozzone pubblico denominato Rai di far pagare il canone anche agli italiani residenti all'estero iscritti all'AIRE. Il concetto sarebbe molto semplice: siamo residenti all'estero che non possiedono in Italia alcun televisore né alcun apparecchio atto o adattabile alla ricezione delle trasmissioni radio televisive (men che meno la Rai), e perciò siamo esenti dalla tassa di possesso. Eppure, il governo e i raccomandati della Rai pretendono di estorcere denaro anche a noi emigrati nel caso in cui fossimo intestatari di un'utenza dell'energia elettrica (riforma Renzi 2016).

Per vedere Rai International bisogna già pagare un altro abbonamento a un gestore estero, da cui ovviamente la Rai riceve la quota spettante.

Dispiace constatare che i politici italiani — inclusi quelli eletti all'estero — non hanno mai fatto nulla per eliminare questa ingiustizia.

Accertatevi di non dover pagare il canone Rai

Free Flights to Italy logo

In altre parole, l'assurdo ragionamento messo in pratica dal governo e dalla Rai è il seguente: siete intestatari di un'utenza dell'energia elettrica (anche se residenti all'estero), quindi si presuppone che sicuramente possedete una televisione in Italia, e quindi vi sarà addebitato il canone italiano in automatico, oltre a quello che già pagate all'estero per vedere Rai International.

Esenzione e disdetta del canone Rai

Ricordate di compilare in tempo utile l'autocertificazione online sul sito dell'Agenzia dell'Entrare per dichiarare il possesso di zero apparecchi televisivi. Di fatto, è l'unica modalità con cui attualmente si dà la disdetta del canone Rai. In ogni caso, Free Flights to Italy sarà lieta di offrire assistenza legale gratuita agli italiani residenti all'estero iscritti all'AIRE a cui è stato ingiustamente addebitato il canone RAI sulla fattura dell'energia elettrica.